DIRITTO DI SCIOPERO:

PRESENTATA LA CAUSA CONTRO AIRPORT!

Nelle scorse settimane la Cub Trasporti ha depositato, presso il Tribunale di Busto Arsizio una causa contro Airport H. per le tante violazioni del diritto di sciopero culminate con decine di sanzioni applicate a quei lavoratori che, comandati in servizio, hanno rivendicato il loro diritto di fornire la prestazione lavorativa solo ai voli programmati da Enac.

Il ricorso si è incentrato sugli addetti al check-in di Malpensa, tra i quali si è registrato il massimo delle sanzioni disciplinari di Airport (30) pur se le stesse sono state inflitte anche a lavoratori di altri settori sia di Linate che di Malpensa per la necessità di esemplificare e documentare al meglio il comportamento dell’azienda.

Abbiamo ricostruito gli ultimi scioperi da noi dichiarati. Come tutti possono notare, la politica aziendale, al di la delle dichiarazioni, è finalizzata ad ostacolare con ogni mezzo la buona riuscita degli scioperi con palese violazione delle norme previste dal regolamento della commissione scioperi nazionale.

Infatti, Airport non solo omette sistematicamente di consultare la nostra organizzazione sul numero dei comandi necessari a garantire i servizi essenziali, non solo continua a comandare un numero esorbitante di lavoratori, escludendo dal comando i lavoratori interinali della cui presenza al lavora ha comunque certezza, mantenendo il comando anche quando non risulta necessario, ma addirittura pretende che i lavoratori comandati che invece vorrebbero aderire allo sciopero svolgano anche le mansioni non essenziali per le quali non può esserci comando. Per la direzione aziendale, chi può scioperare alla fine è una minoranza dei lavoratori di Airport. Con questo comportamento Airport, non solo viola i regolamenti della commissione sul diritto di sciopero, ma anche la Costituzione Italiana.

Nella causa che inizierà con l’udienza del 12 ottobre prossimo, oltre a chiedere il rispetto delle procedure previste dalla legge, chiediamo l’annullamento delle sanzioni inflitte ai lavoratori. La difesa del diritto di sciopero è una battaglia fondamentale per l’intero fronte sindacale e per tutti i lavoratori.

data
sciop

ore
sciop

totale organici

organici
Airport

organici
interinali

n° comandati
fornito a Cub
da azienda

n° comandati
nelle liste appese
bacheche aziendali

n° organici
Airport
in orario
sciopero

n° organici
interinali
in orario
sciopero

% comandati
Airport

13/04/2018

4

524

395

129

59

66

144

50

45,83

26/05/2018

24

541

393

148

108

183

212

87

86,32

08/06/2018

4

565

393

172

71

79

142

56

55,63

21/07/2018

24

603

384

219

123

148

207

161

71,50

2018-09-09

 

AVIAPARTNER:

SEMPRE CONTRO I LAVORATORI!

Ieri, si è tenuto l’incontro con l'azienda, sia per la procedura da noi attivata ed anche per i fatti di questi giorni. Alla presenza della rsa, come Cub abbiamo chiesto:

L’immediata assunzione di nuovo personale, la trasformazione degli orari da part-time e full-time, il riconoscimento della professionalità degli OPR e l’istituzione del premio aziendale stabile e non condizionato alla presenza.

L'azienda, rappresentata dal dott. Gallinaro,  è rimane sulle sue posizioni, senza di fatto riconoscere alcuna delle nostre richieste.

Leggi tutto...

 

SEA-AIRPORT:

SEMPRE LA STESSA POLITICA!

Ieri la Cub trasporti ha incontrato i responsabili di Airport, sia sulla procedura di raffreddamento da noi inoltrata che sull’informazioni data dall’azienda alle altre OOSS martedì scorso.

Leggi tutto...

 

CARGO MLE MALPENSA:

COOP. COROS CONDANNATA

PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE

Il tribunale di Busto A. con decreto depositato ieri ha condannato la cooperativa Coros per comportamento antisindacale.

Il Giudice ha infatti dichiarato che la cooperativa ha tenuto un comportamento antisindacale perché:

-- ha “reiteratamente abusato”, in occasione degli scioperi indetti dalla nostra organizzazione, dell'istituto del comando “per garantirsi l'esecuzione del normale svolgimento dell'attività lavorativa in attività di movimentazione merci ordinarie non soggette alla legge 146/90

-- ha “comunque utilizzato l'istituto del comando in quote percentuali eccessive rispetto alle garanzie fissate dalla legge

-- ha “rifiutato di incontrarsi con CUB Trasporti per determinare i contingenti minimi necessari a garantire in caso di sciopero la movimentazione delle merci deperibili

Leggi tutto...

 

CARGO MLE:

A QUANDO IL PROSSIMO INCIDENTE?

Da anni, il traffico merci di Malpensa aumenta in percentuale a doppia cifra. Da tempo i problemi della sicurezza e dei lavoratori sono dimenticati, nonostante il grave incidente dell’anno scorso: poco è stato fatto mentre il lavoro sia ancora aumentato.

Non c’è più spazio per manovrare, non bastano le bilance e il lavoro viene fatto a terra, con rischi sempre maggiori per i lavoratori.

MLE PRETENDE SEMPRE DI PIU’,

SENZA DARE NULLA IN CAMBIO!

Leggi tutto...

 

AIRPORT H.:

CGIL-CISL-UIL-UGL SE NE FREGANO DEI PROBLEMI DEI LAVORATORI!

Oggi il Ministero dei trasporti ci ha comunicato che l’incontro previsto per domani, riguardante un tavolo tecnico sui problemi dell’handling ed in particolare su Airport, è spostato a data da stabilirsi.

Motivo dello spostamento l’impossibilità, per “impegni improrogabili” da parte di Cgil, di Cisl, di Uil, di Ugl, di Assohandler e di Assoareoporti mentre Sea non ha fatto sapere se sarebbe stata presente.

Decine di funzionari sindacali, nella giornata di domani, dopo che hanno siglato al Ministero e con noi l’impegno a discutere di questi problemi entro il 10 di luglio, a seguito del nostro impegno a spostare lo sciopero dello scorso 5 luglio, trovano una scusa per non discutere.

Leggi tutto...

 
Chi è online
 26 visitatori online