COMUNICATO AI LAVORATORI CARGO MLE

RECUPERO SPETTANZE AIRSERVICE
Dopo aver ottenuto, dai giudici del tribunale di Busto Arsizio, tre ingiunzioni di pagamento riguardanti 35 lavoratori, inerenti agli ultimi stipendi e alle spettanze di fine rapporto, maturate fino a giugno 2011, venerdì scorso con verbali di conciliazione con MLE, alla presenza della CubTrasporti, i lavoratori hanno recuperato quanto a loro dovuto.
La conciliazione con MLE prevede, che senza firmare la liberatoria, i lavoratori recuperano tutte le somme dei cedolini buste paga ad eccezione della “detassazione”, che è stata demandata alla decisione dei giudici del lavoro di Busto A..
Chi ha invece accettato di firmare la liberatoria ad MLE, oltre a tutte le somme dovutegli dai cedolini, ha anche ottenuto 1000 euro di incentivo.
In attesa delle decisioni dei Giudici di Busto A., sulla questione della “detassazione”, per i 35 lavoratori in causa, che hanno comunque ottenuto già l’ordine di pagamento anche nei confronti di Expojob e Airservice, procederemo nello stesso modo con tutti gli altri lavoratori che intenderanno darci il mandato per ottenere quanto ancora a loro dovuto.
Dopo mesi di pressioni ed intimidazioni, nei confronti dei lavoratori nostri iscritti, con l'intervento attivo anche di alcune organizzazioni sindacali che, alla ricerca di qualche privilegio o per sciocca competizione con le altre sigle, si sono dimostrate molto  più disponibili a soddisfare le richieste del padrone che cercare obbiettivi condivisi confrontandosi con la nostra organizzazione e con gli stessi lavoratori, questo importante risultato dimostra che se i lavoratori non si fanno condizionare e dividere, possono ottenere il riconoscimento dei loro sacrosanti diritti.

CAUSA CONTRO LE DISCRIMINAZIONI
Mercoledì 23 novembre alle 10, di fronte al Giudice del lavoro di Busto Arsizio, si terrà la causa promossa dalla Cub Trasporti contro la società cooperativa Incontro, per tutte le discriminazioni subite a partire dalla mancata assunzione dei  nostri iscritti più attivi nella lotta che abbiamo dovuto intraprendere in questi mesi per garantire il mantenimento del posto di lavoro ai dipendenti Airservice minacciato da un cambio d'appalto avvenuto senza alcuna garanzia e trasparenza.
Invitiamo tutti i lavoratori a presenziare alla causa.
Gallarate, 21/11/2011

CUBTRASPORTI