SIGLATO L’ACCORDO PER I LAVORATORI DEL CARGO DI MALPENSA E LINATE

Questa sera alle 20,00 è stato siglato l’accordo sulla vertenza delle cooperative che operano per Mle-Argol al cargo di Malpensa e Linate.
Dopo che in mattinata la Uil Trasporti ha cercato di far saltare la trattativa, dichiarando di non volersi sedere al tavolo con la Cub Trasporti, si è arrivati alla sigla di due accordi identici su due tavoli congiunti di trattativa, uno con tutte le sigle sindacali ed uno solo con la cub trasporti.
L’accordo prevede l’assunzione di 37 lavoratori a tempo indeterminato a partire dal 1° di agosto, e l’apertura della cassa integrazione dal 27-6-2011 per tutti i lavoratori, giorno del passaggio di appalto, e l’utilizzo della mobilità volontaria per tutti i lavoratori la richiederanno.
Si conclude così la vertenza protrattasi con oltre un mese di presidio portato avanti dai lavoratori di Malpensa, che ripetutamente hanno intrapreso iniziative di lotta come un presidio alla sede della Uil ed il blocco delle merci al Cargo.
Con questo accordo si è sconfessato l’operato di Uil e Flai, che con numerosi accordi hanno sancito l’esclusione e quindi il licenziamento, senza neppure gli ammortizzatori sociali, di oltre 50 lavoratori.
Forti di questo risultato, in modo unitario con tutte le OOSS, da dopo la pausa estiva, con la completa assunzione dei lavoratori esclusi, si dovrà riprendere la lotta di tutti i lavoratori che operano al cargo, su:
1. Il totale recupero delle spettanze dovute da Air Service, senza nessuna liberatoria per la committente. (Mle-Argol).
2. La trasformazione di tutti i contratti a part-time a contratti ad orario pieno.
3. Il giusto inquadramento dei lavoratori.
27-07-2011