SETTIMALOGISTICA: accordi, vertenze e volantini

CARGO MALPENSA MLE - COOP COROS

  • MAI CONVOCATA UN’ASSEMBLEA DEI SOCI!

Dal luglio 2012, Mle-Argol ha dato in gestione la movimentazione merci al consorzio Logitec. Da allora le due cooperative che si sono succedute, coop Med e coop Coros, non hanno mai convocato nessuna assemblea dei soci lavoratori;

  • MAI PRESENTATO UN BILANCIO!

Prima la coop Med, è frettolosamente scappata senza neppure pagare interamente i contributi, per poi dichiarare fallimento senza neppure avvisare i soci lavoratori.

Ora la coop Coros, non solo non ha mai convocato un’assemblea dei soci, ma neppure presenta ai propri soci il bilancio annuale. Così facendo, chi amministra la cooperativa, pensa di sottrarsi alle norme di legge, e che non si debba rendere conto della sua gestione ai soci lavoratori. Così facendo Mle-Argol, utilizza un consorzio e delle cooperative cercando di aggirare le norme di legge per risparmiare sul personale.

  • QUANTO COSTA IL CONSORZIO LOGITEC?

Con Mle-Argol che da in appalto al consorzio Logitec il lavoro, che a sua volta subappalta a coop Coros, inevitabilmente si riduce l’entità economica dell’appalto per la coop Coros, per poi continuare a sostenere che i lavoratori debbono fare sacrifici.

  • QUANTO COSTANO I CONSULENTI AZIENDALI?

Ripetutamente, ogni volta che Mle-Argol li ritiene non “ossequienti” al suo volere, vengono cambiati i consulenti della cooperativa. Così come è in continuo aumento il numero degli impiegati e dei tecnici.

  • SI FIRMANO ACCORDI SINDACALI CON CHI NON RAPPRESENTA I LAVORATORI!

Fregandosene di ogni obbligo statutario, chi dirige la coop Coros, ubbidendo solo a personaggi di Mle-Argol, che vogliono solo sindacati di comodo, nei mesi scorsi ha sottoscritto accordi per introdurre la banca ore non voluta dai soci lavoratori senza trattare con la cub trasporti ed in contrasto alle norme contrattuali.

  • NON SI AFFRONTANO I PROBLEMI DEI LAVORATORI!

Si introduce la banca ore per risparmiare sugli straordinari, si mandano a casa i lavoratori a loro spese quando il lavoro diminuisce, si tartassano tutti i soci di contestazioni e provvedimenti disciplinari, non si riconoscono gli scatti di anzianità e le vecchie maggiorazioni per i lavoratori della notte, si continuano ad assumere lavoratori precari ecc. ecc..

A FRONTE DEL CONTINUO AUMENTO DELLA MOVIMENTAZIONE MERCI DI MALPENSA, LE COMMITTENTI, PENSANDO DI AGIRE DIETRO LE QUINTE, IMPONGONO ALLE COOPERATIVE, DI NON RICONOSCERE IL GIUSTO LAVORO CHE I LAVORATORI FANNO, E DI NON RICONOSCERE LE LORO RAPPRESENTANZE SINDACALI, PENSANDO COSì DI INCAMERARE PROFITTI.

 

CARGO MLE MALPENSA

Venerdì  3 ottobre 2014, dalle:

13.00 alle 14.00 per il 2° turno.
14.00 alle 15.00 per il 1° turno.
21.00 alle 22.00 per i lavoratori del turno di notte.


Assemblea retribuita lavoratori coop Coros

L’assemblea per i lavoratori presenti sarà retribuita.

  • SCATTO DI ANZIANITA’.
  • CAUSA CONTRO L’ACCORDO FIRMATO DA CGIL-CISL-UIL-FLAI SULLA BANCA ORE.
  • ATTACCO ALL’ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI.
 

MALPENSA:

PER CGIL,CISL,UIL E FLAI

LA DEMOCRAZIA SINDACALE NON ESISTE!

È solo di dieci giorni fa la bocciatura dell’accordo Sea da parte dei lavoratori. Ma almeno nel caso Sea, anche per paura delle reazione dei lavoratori e delle cause legali, gli accordi sono stati messi ai voti tramite un referendum.

Ma a Malpensa questo non avviene mai. Gli accordi che riguardano i lavoratori, non vengono mai votati ed anzi spesso i lavoratori non ne sono neppure a conoscenza.

È di questi giorni un accordo siglato da cgil-cisl-uil e flai, per i lavoratori addetti al cargo di Mle, (coop Coros), dove viene introdotta la banca ore. Una parte delle ore straordinarie, non vengono retribuite ma congelate, per poi pagarle nei periodi di minor lavoro da parte della cooperativa.

Ricordiamo che presso il cargo di Mle, la Cub trasporti che non ha sottoscritto l’accordo, ha 140 iscritti su 220 dipendenti, e che oltre 150 lavoratori hanno richiesto ai firmatari dell’accordo, di indire un referendum come prevedono le norme in materia di accordi.

Risultato nessun referendum. Per Mle e Cgil,Cisl,Uil, Flai, l’accordo ha valore e si applica a tutti i lavoratori.

La Cub trasporti, oltre a denunciare questa situazione, di sindacati legittimati dalle controparti solo per ottenere agibilità sindacali e permessi, impugnerà in tutte le sedi l’accordo.

23/6/2014

Cub trasporti

 

BASTA CON I CAMBI D’APPALTO ILLEGALI!

VENERDì 25 APRILE DALLE ORE 8.00

MANIFESTAZIONE PRESIDIO

A SOMMA LOMBARDO, VIA BAILO 15

 

 

I lavoratori del cargo di malpensa vincono la loro battaglia!

Alle 16.00 si è concluso lo sciopero totale dei lavoratori del Cargo Malpensa operante per la Mle Argol, iniziato alle 6.00 di ieri.

La lotta ha portato al riconoscimento del tiket mensa giornaliero ed al pagamento completo delle prime due malattie dell’anno.

Da anni ad ogni cambio di appalto i lavoratori della cooperativa Coros operante per mle-argol, si vedono ridurre lo stipendio.

Con questa lotta si cambia registro e finalmente si impone una svolta di tendenza, a continue perdite salariali.

I 230 lavoratori, con una lotta totale, hanno dimostrato una compattezza ed una determinazione, che ha superato tutti i ricatti operati da mle-argol. Nella giornata di ieri le gerarchie aziendali hanno addirittura minacciato tutti quelli che non riprendevano il lavoro di licenziamento.

 
Altri articoli...