SETTIMALOGISTICA: accordi, vertenze e volantini

MALPENSA

Salvi i lavoratori iscritti alla Cub Trasporti  dalla manovra di azienda e sindacanti compiacenti:

IL GIUDICE DI BUSTO ARSIZIO ORDINA ALLA COOP  COROS  DI NON APPLICARE  AGLI ISCRITTI DELLA CUB TRASPORTI UN ACCORDO FIRMATO DA CGIL-CISL-UIL E FLAI DIRETTO A GRANTIRLE GRATUITAMENTE UNA FLESSIBILITA’ MAGGIORE DI QUELLA PREVISTA DAL CCNL!

Accogliendo una causa promossa dalla CUB Trasporti di Varese, il Giudice del lavoro, ha,  infatti, oggi  dichiarato antisindacale il comportamento tenuto dalla coop Coros operante a Malpensa per Argol-Mle nei confronti di Cub Trasporti sotto due profili:

- per aver condotto in danno di Cub Trasporti in modo contrario a correttezza e buona fede le trattative sindacali  favorendo smaccatamente CGIL CISL UIL e FLAI che si dimostravano più “flessibili” alle sue richieste indipendentemente dal fatto che queste  OOSS fossero le  meno rappresentative a livello aziendale

- per aver poi preteso (con l’evidente necessario avallo di  CGIL CISL UIL e FLAI, evidenziamo noi), di applicare anche agli iscritti di Cub Trasporti, che in azienda rappresenta ben oltre la metà dei lavoratori, le intese raggiunte solo con quelle OO.SS. intese che, peggiorando sensibilmente il regime della banca ore, assecondano la pretesa dell’azienda di disporre di una flessibilità non prevista  dal CCNL, addirittura quando contro quella pretesa già si era espresso, con una richiesta di referendum rimasta inascoltata, il 70% dei lavoratori.

Il Giudice di Busto ha allora ordinato a COROS non solo di astenersi in futuro dal condurre in modo scorretto le trattative sindacale, ma soprattutto di non applicare ai lavoratori di CUB gli accordi a svendere firmati da altre OO.SS.

Con questa sentenza finalmente si fa chiarezza sulla valenza degli accordi sindacali, si rompe il malcostume che vede le aziende ricercare accordi con i soliti sindacati, spesso anche assai poco rappresentativi in azienda ma sempre ben disponibili verso di questa, e si dimostra che se la maggioranza dei lavoratori sta, invece, unita attorno ad un sindacato che non fa accordi senza avere il preventivo consenso dell’assemblea, che non si piega al volere del datore in attesa di chissà quale tornaconto, la difesa dei propri diritti diventa un fatto possibile e concreto.

Ricordiamo che in Sea, tutti gli altri sindacati, hanno confermato la firma ad accordi bocciati dai lavoratori, e che come cub trasporti abbiamo sancito che per avere le rappresentanze sindacali non si deve sottoscrivere tutto quello che l’azienda vuole.

2014/12/05

CUB Trasporti

PQM

Visto l’art.28 S.L.,disattesa ogni diversa istanza, eccezione e deduzione

-          Dichiara l’antisindacalità della condotta tenuta da Coros Soc Coop a r.l. consistita nell’aver condotto la fase finale delle trattative in modo non conforme ai principi di correttezza e buona fede e nella pretesa di applicare gli accordi sottoscritti con le altre OO.SS anche agli iscritti Cub Trasporti;

-          Ordina a Coros Soc Coop di astenersi in futuro da comportamenti contrari a correttezza e buona fede nelle trattative sindacali e di non applicare la disciplina riguardante la “banca ore” ai lavoratori iscritti alla Cub Trasporti

 

CARGO MALPENSA MLE-COROS

E’ BASTATO PROGRAMMARE UNO SCIOPERO PER OTTENERE RISULTATI!

Nella giornata di ieri abbiamo siglato un accordo con la coop Coros, che prevede:

  • L’anticipazione di 12 mesi  degli aumenti di anzianità;
  • Tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato a orario ridotto debbono passare a full-time;
  • Nel 2015 sarà riconosciuto i tutti i lavoratori Coros il premio di risultato da discutere e quantificare all’inizio del prossimo anno;
  • Che le immagini del sistema di videosorveglianza, predisposte esclusivamente per la tutela del patrimonio aziendale, non potranno essere usate per il controllo del personale. Invitiamo perciò ogni lavoratore a segnalarci ogni abuso.

PER LA PRIMA VOLTA, I LAVORATORI DEL CARGO MALPENSA OPERANTI PRESSO MLE-ARGOL, AVRANNO RICONOSCIUTO LO SCATTO DI ANZIANITA’.

PER LA PRIMA VOLTA A PARTIRE DAL 2015, SARA’ FINALMENTE STABILITO IL PREMIO DI PRODUZIONE ANCHE PER QUESTI LAVORATORI.

GLI ALTRI PROBLEMI DA NOI SOLLEVATI, SARANNO RIPROPOSTI NELLE TRATTATIVE CHE PARTIRANNO DAL PROSSIMO ANNO.

A SEGUITO DELLA NOSTRA CAUSA, GLI ACCORDI FIRMATI DALLE ALTRE OOSS SULLA BANCA ORE, SONO SOSPESI IN ATTESA DELL’UDIENZA DEL 25/11.

14/11/2014

CUB TRASPORTI

 

COMUNICATO COOP COROS

Oggi, davanti al Giudice del lavoro di Busto Arsizio,  è iniziata la causa per antisindacalità contro Coop Coros, per ottenere il riconoscimento che gli accordi sulla banca ore firmati da Cgil-Cisl-Uil e poi da Flai non si applichino agli iscritti Cub Trasporti.

Coros ha chiesto un rinvio per presentare le sue difese, e per dimostrare la sua disponibilità a riprendere le trattative con cub trasporti ha accettato di sospendere l’applicazione della banca ore agli iscritti Cub Trasporti.

La prossima udienza è fissata per il 5 novembre.

17/10/2014

CUB TRASPORTI

 

CARGO MALPENSA MLE - COOP COROS

  • MAI CONVOCATA UN’ASSEMBLEA DEI SOCI!

Dal luglio 2012, Mle-Argol ha dato in gestione la movimentazione merci al consorzio Logitec. Da allora le due cooperative che si sono succedute, coop Med e coop Coros, non hanno mai convocato nessuna assemblea dei soci lavoratori;

  • MAI PRESENTATO UN BILANCIO!

Prima la coop Med, è frettolosamente scappata senza neppure pagare interamente i contributi, per poi dichiarare fallimento senza neppure avvisare i soci lavoratori.

Ora la coop Coros, non solo non ha mai convocato un’assemblea dei soci, ma neppure presenta ai propri soci il bilancio annuale. Così facendo, chi amministra la cooperativa, pensa di sottrarsi alle norme di legge, e che non si debba rendere conto della sua gestione ai soci lavoratori. Così facendo Mle-Argol, utilizza un consorzio e delle cooperative cercando di aggirare le norme di legge per risparmiare sul personale.

  • QUANTO COSTA IL CONSORZIO LOGITEC?

Con Mle-Argol che da in appalto al consorzio Logitec il lavoro, che a sua volta subappalta a coop Coros, inevitabilmente si riduce l’entità economica dell’appalto per la coop Coros, per poi continuare a sostenere che i lavoratori debbono fare sacrifici.

  • QUANTO COSTANO I CONSULENTI AZIENDALI?

Ripetutamente, ogni volta che Mle-Argol li ritiene non “ossequienti” al suo volere, vengono cambiati i consulenti della cooperativa. Così come è in continuo aumento il numero degli impiegati e dei tecnici.

  • SI FIRMANO ACCORDI SINDACALI CON CHI NON RAPPRESENTA I LAVORATORI!

Fregandosene di ogni obbligo statutario, chi dirige la coop Coros, ubbidendo solo a personaggi di Mle-Argol, che vogliono solo sindacati di comodo, nei mesi scorsi ha sottoscritto accordi per introdurre la banca ore non voluta dai soci lavoratori senza trattare con la cub trasporti ed in contrasto alle norme contrattuali.

  • NON SI AFFRONTANO I PROBLEMI DEI LAVORATORI!

Si introduce la banca ore per risparmiare sugli straordinari, si mandano a casa i lavoratori a loro spese quando il lavoro diminuisce, si tartassano tutti i soci di contestazioni e provvedimenti disciplinari, non si riconoscono gli scatti di anzianità e le vecchie maggiorazioni per i lavoratori della notte, si continuano ad assumere lavoratori precari ecc. ecc..

A FRONTE DEL CONTINUO AUMENTO DELLA MOVIMENTAZIONE MERCI DI MALPENSA, LE COMMITTENTI, PENSANDO DI AGIRE DIETRO LE QUINTE, IMPONGONO ALLE COOPERATIVE, DI NON RICONOSCERE IL GIUSTO LAVORO CHE I LAVORATORI FANNO, E DI NON RICONOSCERE LE LORO RAPPRESENTANZE SINDACALI, PENSANDO COSì DI INCAMERARE PROFITTI.

 

CARGO MLE MALPENSA

Venerdì  3 ottobre 2014, dalle:

13.00 alle 14.00 per il 2° turno.
14.00 alle 15.00 per il 1° turno.
21.00 alle 22.00 per i lavoratori del turno di notte.


Assemblea retribuita lavoratori coop Coros

L’assemblea per i lavoratori presenti sarà retribuita.

  • SCATTO DI ANZIANITA’.
  • CAUSA CONTRO L’ACCORDO FIRMATO DA CGIL-CISL-UIL-FLAI SULLA BANCA ORE.
  • ATTACCO ALL’ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI.
 
Altri articoli...