SCIOPERO

SEA E SEA Handling

Linate e Malpensa

20 luglio 2014

Per l’intera giornata escluse le fasce garantite

Ci vogliono far credere:

  • che con una raccolta di firme, fatta intimidendo i lavoratori, non indirizzata alla commissione elettorale, si possa cancellare un referendum;
  • Che si “sia trovato un accordo tra le parti in Regione”, mentre la stessa parte ha rifirmato lo stesso accordo bocciato dai lavoratori;
  • che esiste la discontinuità delle sole condizioni lavorative, mentre si continua con il valzer degli stessi dirigenti di Sea, che si riciclano, con compensi faraonici e risultati fallimentari senza che nessuno abbia alcuna responsabilità;
  • che nessuna delle richieste avanzate dai lavoratori è accettabile perché mina le fondamenta della nuova società, ma in realtà la commissione europea ha già disposto una nuova indagine e tra due anni Airport Handling sarà più appetibile sul mercato per il minor costo del lavoro;
  • che saranno diminuiti i permessi sindacali, quando invece si continuerà con decine di persone che non lavoreranno mai ma pronti ad obbedire agli ordini dell’azienda al momento delle firme di qualsiasi accordo;

CONTRO IL TAGLIO DEI SALARI CHE PORTERA’ IN SOLI DUE ANNI AD UNA DIMINUZIONE DELLE BUSTE PAGA DEI LAVORATORI DI OLTRE 30 MILIONI DI EURO.

CONTRO GLI ACCORDI TRUFFA E PER IL RISPETTO DELLA VOLONTA’ DEI LAVORATORI.

CUB Trasporti Lombardia