SEA: accordi, vertenze e volantini

Il 5 maggio alla fiera di Milano, alla presenza di Fiorello, parlando per un’ora, il presidente Bonomi ha magnificato la decisione di privatizzare parte di Sea e si è compiaciuto della pace sociale che tutti gli altri sindacati gli hanno concesso in questi anni.
Nessuno dice però, che l’intera serata è costata alle cassa della Sea centinaia di migliaia di euro.

In Sea però non ci sono soldi per:

• Le attrezzature usate dai lavoratori dell’handling di Malpensa, vecchie e spesso inutilizzabili.
• I lavoratori e le lavoratrici che per i turni anomali che iniziano alle 4 del mattino, chiedono che gli sia riconosciuto il disagio.
• Le lavoratrici e lavoratori a cui viene chiesto di maneggiare soldi e bancomat senza una minima tutela economica.
• Gli ex lavoratori precari, che con accordi sindacali hanno visto negato 10 mesi ed oltre di anzianità aziendale, ed ora debbono fare causa.
• Per garantire una mensa a tutti ed in tutti i modi si cerca di abolirla.
• Per trasformare i contratti da part-time a full-time, nonostante che la Sea non rispetti le percentuali contrattuali.

Il 24-25-26 e 27 maggio si votano le RSU
Il lavoratore al momento del voto, riceverà una scheda con segnati tutti i sindacati e con sotto i nomi dei loro candidati. Ogni lavoratore deve prima scegliere la lista del sindacato che vuole votare apponendo una croce a fianco del nome e poi può scegliere di dare una sola preferenza alla lista scegliendo un candidato di quel sindacato.
Il voto quindi, è prima di tutto all’organizzazione sindacale. Gli eletti infatti verranno prima divisi in proporzione ai voti che ogni sindacato ha ricevuto, e poi scelti sulle preferenze che ogni candidato di quel sindacato ha ottenuto.

UN VOTO AL SINDACALISMO DI BASE
Per la prima volta, i sindacati di base presentano liste unitarie.
A Linate con tutti i sindacati di base in un’unica lista, a Malpensa invece, per le scelte settarie dei dirigenti di USB, questo non è stato possibile.
Dopo aver propagandato la nascita di questo nuovo sindacato come sindacato unitario, alla prima uscita si è visto subito la vera natura di chi gestisce USB nel trasporto aereo, ovvero continuare la politica di SDL, fatta di accettazione e sottoscrizione delle scelte Sea, per avere in cambio l’agibilità sindacale.

BASTA CON LA PROSTITUZIONE
In Sea, un lavoratore per risolvere i propri problemi, si deve prostituire.
Se tace ed accetta tutto, puo fare ore straordinarie, cambi turno ecc. altrimenti tutto gli è negato.
Con questo sistema, non ci sono regole certe su come cambiare turno, sulle ore suppletive e straordinarie e su ogni diritto individuale e tutti i lavoratori sono in balia dei capi o dei ruffiani.
Quando ci si rivolge alle altre sigle sindacali per un problema 
questo non viene risolto con un criterio per tutti, ma solo per un piacere che le gerarchie Sea elargiscono a chi vogliono loro.

 

ELEZIONI RSU SEA MALPENSA
SI VOTA IL 24,25,26 E 27 MAGGIO
PRESENTATE LE LISTE
LA LISTA DEL SINDACALISMO DI BASE AL PRIMO POSTO

2011-05-09 verb comm elett rsu .pdf

liste sea handling operai.pdf

liste sea handling impiegati.pdf 

liste sea spa operai.pdf 

liste sea spa impieg .pdf

liste SEA SpA linate.pdf

Liste Sea Hand linate.pdf

 

avviso:

Dopo aver avuto l'autorizzazione all'utilizzo della sede del cral, siamo stati informati che con la scusa delle sale impegnate non è possibile utlizzare il cral sea.

Tralasciando ogni commento su questa decisione discriminatoria, che dimostra la paura che le altre ooss hanno della presenza di una lista unita del sindacalismo di base, l'assemblea è spostata alla sede di via Pasubio 8 a Gallarate.

LUNEDI’ 2 MAGGIO ORE 15,30/17,30
PRESSO IL CRAL DEL TERMINAL 2 DI MALPENSA

Sede - Via Pasubio 8 Gallarate


ASSEMBLEA PUBBLICA, SU:


• PERCORSO DI LAVORO COMUNE TRA I SINDACATI DI BASE NEL COMPRENSORIO DI MALPENSA.
• LOTTA AL LAVORO PRECARI, ED AI RICATTI SU ORARI E SALARI IN AEROPORTO.
• PRESENTAZIONE DELLA LISTA UNITARIA ALLE ELEZIONI DELLE RSU IN SEA.


Slai Cobas                 Cub Trasporti

 

 

FINALMENTE SI VOTANO LE RSU IN SEA,
APPLICANDO CORRETTAMENTE IL REGOLAMENTO!

Ad oltre un anno dalla scadenza, a fine maggio si voterà per eleggere le nuove rsu in Sea.
Per settimane Cgil,Cisl,Uil,Ugl e Flai hanno polemizzato con le nostre organizzazioni, con un comunicato a titolo “Menzogne e opportunismi” ci hanno accusati di non voler andare al voto.
I rappresentanti di Cgil-Cisl-Uil-Ugl e Flai nella commissione elettorale, dopo aver sospeso il voto previsto per l’inizio di aprile, con la scusa della presentazione di un ricorso da parte nostra, ieri finalmente, anche per paura di trovarsi con le altre sigle che predisponevano i seggi, finalmente hanno deciso di procedere con le votazioni, accogliendo integralmente il nostro ricorso.

UNA TESTA UN VOTO
La Sea ha sostenuto che il numero dei lavoratori andava riproporzionato alle ore dei loro contratti. Con questo meccanismo due lavoratori a part-time al 50% facevano un lavoratore da conteggiare per le rsu. Ora si è finalmente contato tutti i lavoratori Sea  in forze e da questi si sono calcolate le rsu e tutti hanno diritto a votare.
GIUSTA DIVISIONE DEI SEGGI
Nella divisione delle rsu fatta precedentemente, si attribuiva più seggi agli impiegati. Ora è stata fatta la giusta proporzione in base agli organici.
PRESENZA AL SEGGIO ELETTORALE
Anche su questo è stato accolto il nostro ricorso, ogni lista potrà, come prevede espressamente il regolamento, nominare un rappresentante ad ogni seggio elettorale, in modo da consentire un controllo perché il voto sia regolare.

Al di la quindi dei comunicati degli altri sindacati, contro la nostra lista, tutte le osservazioni da noi fatte nel ricorso, sono state accolte.

18/4/2011               CubTrasporti-SlaiCobas

2011-04-18 verb comm elet sea.PDF

2011-03-18 Verbale di commissione RSU.pdf

2011-03-15 Ricorso RSU.pdf

 

ELEZIONI RSU SEA:

LA SEA NON VUOLE SINDACATI E DELEGATI SCOMODI, E QUINDI FA DI TUTTO PERCHE’ I LAVORATORI NON VOTINO.

Dopo oltre un anno dalla scadenza delle rsu, e dopo che tutti i sindacati avevano concordato che il 5-6-7-8 aprile si sarebbe andati al voto, solo le nostre organizzazioni sindacali, hanno presentato la lista dei candidati.

Il pretesto, per le altre organizzazioni sindacali, è il fatto che Sea non ha fornito i tabulati dei dipendenti che debbono votare, e quindi non è possibile calcolare con esattezza il numero delle rsu da eleggere.

Onde evitare ulteriori malintesi, ricordiamo che l’art. 22 dell’accordo del 1993, prevede gli obblighi che le aziende debbono adempiere.

22. Adempimenti della direzione aziendale.
La direzione aziendale metterà a disposizione della Commissione elettorale l'elenco dei dipendenti aventi diritto al voto nella singola unità produttiva e quanto necessario a consentire il corretto svolgimento delle operazioni elettorali.

Siamo quindi alla farsa; da un lato Sea non fornisce gli elenchi dei dipendenti,o meglio, fornisce dei dati non corretti calcolando già il numero di candidati rsu aventi diritto al voto!!!!, dall’altro tutti gli altri sindacati, perdono tempo,non chiedendo a Sea il rispetto degli obblighi previsti per votare, e rinviano le elezioni.

DOPO CHE SI TENGONO IL 33% DELLE RSU,
DOPO CHE CERCANO DI CONDIZIONARE LA COMPOSIZIONE DEI SEGGI,
DOPO CHE VOGLIONO EVITARE LA PRESENZA DEI NOSTRI SCRUTATORI,
NON SICURI DELL’ESITO DEL VOTO, CGIL-CISL-UIL-UGL e FLAI, NON PRESENTANO LISTE E CERCANO DI RINVIARE LE ELEZIONI.

Singolare è anche l’atteggiamento degli ex sdl di Malpensa, che dopo aver rifiutato la proposta di una lista unitaria, si accodano agli altri sindacati e non presentano anche loro le liste dei candidati.

Invitiamo tutti i lavoratori a riflettere su tutto ciò:
in ogni luogo di lavoro, i lavoratori possono e debbono eleggere proprie rappresentanze, in Sea invece, qualcuno pensa che si debba continuare con delegati nominati dai funzionari esterni, e con sindacati che hanno le agibilità, solo se firmano quello che Sea vuole.

25/3/2011
CUB TRASPORTI                      SLAI-COBAS

 

Alcuni chiarimenti in merito al comunicato della commissione elettorale sul rinvio delle elezioni RSU a Linate e Malpensa.

In SEA H. di Linate 281 operai eleggono 1 rsu MENTRE 311 impiegati ne eleggono 3.
In SEA H. di Malpensa 845 operai eleggono 5 rsu MENTRE 924 impiegati ne eleggono 7.  

2011-03-18 Verbale di commissione RSU.pdf

2011-03-18 comun comm rsu sea.pdf 

 

Leggi tutto...

 

RSU SEA:

PRESENTATO RICORSO CONTRO LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ELETTORALE.

2011-03-14 verbale comm elett rsu sea.PDF

2011-03-15 ricorso rsu.doc

 

Elezioni Rsu:

LA SEA DA I NUMERI

La scorsa settimana si è insediata la commissione elettorale per le elezioni delle RSU.
Obblighi della direzione Sea, previsto dall’accordo interconfederale del dicembre 1993, art. 22 sono:

“Adempimenti della direzione
La direzione aziendale, metterà a disposizione della commissione elettorale, l’elenco dei dipendenti aventi diritto al voto nella singola unità produttiva, e quanto necessario a consentire il corretto svolgimento delle operazioni elettorali.”

La direzione Sea, anziché consegnare gli elenchi, ha dato solo i numeri dei dipendenti riproporzionati in base all’orario di lavoro dei loro contratti. Nella sostanza per Sea due lavoratori a part-time al 50% sono considerati un solo dipendente.

SIAMO AL RIDICOLO

Per Sea, un lavoratore a part-time, mentre nei fatti lavora anche più dell’orario pieno, non è da considerare un lavoratore con gli stessi diritti degli altri lavoratori.
Facendo così, i vertici di Sea cercano in tutti i modi di diminuire i componenti della rsu che i lavoratori debbono eleggere.
Penalizzando così le liste extraconfederali, che possono avere dei delegati solo se sono eletti dai lavoratori, mentre tutti i sindacati firmatari degli accordi, continueranno a nominare anche delegati non votati dai lavoratori.
Se a questo poi aggiungiamo il 33% delle rsu, che non saranno elette dai lavoratori ma nominati da Cgil-Cisl-Uil e Ugl, siamo allo sconvolgimento di ogni parvenza di democrazia.

TUTTO QUESTO E’ INACCETTABILE E LESIVO DI UNA CORRETTA COMPETIZIONE ELETTORALE.


Cub Trasporti-Slai Cobas

 
CONTRO LE POLITICHE DI SEA
E AI CEDIMENTI DEI SINDACATI CONFEDERALI
Le Organizzazioni Sindacali di Base, CUB Trasporti e Slai Cobas Aeroportuali di Malpensa, con la presente intesa concordano un percorso unitario per le elezioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie nelle aziende che gestiscono gli scali Milanesi, SEA s.p.a. e SEA Handling s.p.a., elezioni che si terranno nei giorni 6-7 e 8 aprile 2011.

Leggi tutto...

 

 

VENERDì 11/3/2011 ore 15,30
PRESSO LA SEDE DI GALLARATE
via Pasubio, 8
ASSEMBLEA CUB TRASPORTI VARESE

su:

- elezioni rsu Sea
- valutazione esito rsu Amsc e Hupac
- vertenze aperte
- situazione organizzativa

cub trasporti

 

2011-03-04 acc sea rampe.pdf

 

PROPOSTA DI LISTA UNITARIA DI TUTTO IL SINDACALISMO DI BASE ALLE RSU SEA DI LINATE

Le scriventi Organizzazioni Sindacali di Base dell'aeroporto di Linate, con la presente intesa intendono concordare un percorso unitario per le elezioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie  nell'azienda SEA s.p.a. E SEA Handling di Linate, elezioni che si terranno indicativamente nel mese di aprile 2011.

Questo intendimento scaturisce dalla condivisa analisi che i meccanismi elettorali per le suddette elezioni prevedono una quota protetta del 33% ad esclusivo appannaggio di CGIL, CISL, UIL e UGL e che la suddetta quota falserà, oltre che restringere il numero dei rappresentanti realmente eletti, il quorum necessario per l'elezione dei rappresentanti, penalizzando gravemente ed in maniera determinante le possibilità di successo delle liste presentate dalle nostre O.S.
Inoltre,  tenuta in considerazione l'attuale situazione sindacale, con gli scenari che la privatizzazione di SEA e le decisioni del Comune di Milano di cessione di parte del pacchetto azionario di sua proprietà e dell'intesa del 28 gennaio scorso tra CGIL, CISL, UIL, UGL e SINPA con il management SEA che ha visto una forte opposizione di tutte le nostre O.S. ed un percorso assembleare unitario, con la condivisione di iniziative di lotta ed opposizione a tali progetti, risulta quanto mai urgente e necessaria la costruzione di un coeso fronte di opposizione, che può vedere nell'elezione dei Rappresentanti Sindacali Unitari un momento di forte unificazione anche tra i lavoratori dell'azienda.

Premesso tutto ciò, nel rispetto delle singole autonomie organizzative, noi sottoscrittori della presente siamo pronti ad impegnarci sulla costruzione di liste unitarie, individuando quei soggetti maggiormente rappresentativi all'interno dei singoli reparti e delle singole aziende (SEA s.p.a. E SEA Handling), sostenendo gli stessi a prescindere dall'organizzazione sindacale di appartenenza, ma con uno spirito che garantisca ad ogni organizzazione sindacale pari dignità ed opportunità.
Siamo disponibili, inoltre, ad impegnarci alla presentazione di liste con un nome condiviso e da stabilire, ma che riporterà i loghi e le effige di ogni O.S. partecipante e costituente le suddetta lista (es. Sindacati Uniti come nome della lista, sostenuta da SLAI COBAS, CUB TRASPORTI e USB) alla campagna di raccolta firme per la presentazione delle liste, alla pubblicazione e pubblicizzazione delle stesse.

Ci impegnamo inoltre a condividere in maniere paritaria alla ricerca dei militanti per assolvere al processo elettorale, nella fattispecie: scrutatori, commissioni di garanzia, rappresentanti di lista e quant'altro qui non previsto ma funzionale al democratico svolgimento delle suddette elezioni.

In sintesi e per maggiore garanzia: un percorso che garantisca a tutti i soggetti costituenti la suddetta lista pari dignità e pari opportunità, anche sotto tutti quegli aspetti non citati e non previsti dalla presente intesa.

Linate 10 febbraio 2011

SLAI COBAS                                      CUB TRASPORTI                         USB Lavoro Privato

 

 

ANZIANITA' EX PRECARI:

SINDACATI CONFEDERALI IN SOCCORSO DI SEA

Siamo al ridicolo ed alla truffa.

Dopo la formalizzazione tramite la cub trasporti, della vertenza da parte di un gruppo di lavoratori ex precari, per il riconoscimento della giusta anzianità pregressa, Sea chiama i sindacati confederali e gli fa firmare un accordo, per giustificare il suo operato.

Alla vigilia delle cause promosse da un gruppo di lavoratori, la Sea presenta un accordo datato 1/7/2010, che cerca di negare quanto richiesto dai lavoratori.

Se Sea ha avuto bisogno di un ulteriore accordo, vuol dire che non si sente sicura del suo operato.

Continuiamo quindi la vertenza sicuri di poter vincere, non solo per i lavoratori in causa ma per tutti gli altri.

Nessun commento su sindacati confederali e non, che senza dire nulla ai lavoratori interessati, firmano accordi contro i lavoratori.

CUB Trasporti

2010-07-01 acc Sea anz precari .pdf

 

SEA:

martedì 08 febbraio 2011 dalle ore 15.30 alle ore 17.30

presso la mensa aziendale SEA del terminal 1

ASSEMBLEA GENERALE
RETRIBUITA dei LAVORATORI di
SEA Spa e SEA Handling di Malpensa indetta dall'USB

Ordine del giorno:
Vendita quota importante pacchetto azionario di SEA
Varie ed eventuali

Saranno presenti anche i Rappresentanti dello
SLAI COBAS,della Cisal e della CUB TRASPORTI
Si invitano tutti i lavoratori alla più ampia partecipazione.

 

ACCORDO SEA PER AZIONARIATO

in corso preparazione documento unitario dei sindacati di base

2011-01-28 acc sea azionar pubb.pdf

 

SEA: INDETTE ELEZIONI RSU

STUFI DI ASPETTARE I "GIOCHINI" DI SEA E SINDACATI CONFEDERALI, CHE AD UN ANNO DALLA SCADENZA DELLE RSU

NON VOGLIONO ANDARE ALLA CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI, LA CUB TRASPORTI E LO SLAI COBAS HANNO INDETTO LE ELEZIONI.

2011-01-25 ind rsu sea.PDF

 

SEA:

Venerdì 14/1/2011 tutti i sindacati sono convocati presso l'agenzia regionale del lavoro di Milano per discutere la cassa intagrazione in deroga per l'anno 2011.

leggi parere negativo della Cub Trasporti

2011-01-14 conv arifl cig sea.PDF

2011-1-11 lett arifl su cigs sea.PDF

 

COMUNICATO ai LAVORATORI:
il PUNTO SULLE RSU SEA

Il giorno 14 dicembre si sono riunite tutte le sigle sindacali firmatarie del presente comunicato con la SEA per un incontro informale sulle RSU.

Leggi tutto...

 

COMUNICATO STAMPA:

BUONA ADESIONE ALLO SCIOPERO DEI LAVORATORI SEA E AVIAPARTNER
DI MALPENSA E LINATE

Leggi tutto...

 

La sea volutamente cerca di far passare la voce che non essendo esposti i minimi per lo sciopero di domani, questo è stato revocato. Non è vero.
Avendo noi formalizzato che le procedure fatte da sea non sono in regola. (Alleghiamo lettere e risposte da enac).
Sea non può esporre liste dei minimi da garantire.
Lo sciopero è confermato.

Cub trasporti

2010-12-14 lett enac.doc

2010-12-16 lett enac.doc

2010-10-25 enac sciop aviap.PDF

 

VENERDì 17-12-2010 SCIOPERO

Per i lavoratori Sea: per i settori amministrativi per l’intera giornata. per i settori operativi l’intera giornata (escluso le fasce garantite, dalle 7,00 alle 10,00 e dalle 18,00 alle 21,00) ad esclusione dei voli da e per la Sardegna.
Per i lavoratori Aviapartner: dalle ore 3.00 alle ore 7.00.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...