È ormai diventato un appuntamento tradizionale il censimento nazionale che da cinque anni il Fondo per l'Ambiante italiano promuove per scoprire i luoghi più belli della nostra penisola. “I luoghi del cuore” ha aperto il 7 maggio scorso e si può votare fino al 30 settembre 2010 un parco, una villa, una chiesa, un castello, un isolotto, una piazza che si ritenga “territorio comune” fatto di cultura, arte e paesaggio del nostro Paese.
Tra i luoghi preferiti in Lombardia continua a esserci Via Gaggio a Lonate Pozzolo che in molti hanno votato cercando di scongiurare la trasformazione nella terza pista di Malpensa e la conseguente cementificazione della foresta ancora intatta che caratterizza l'antica strada di collegamento fra il centro di Lonate e la frazione Tornavento.
In fase di votazione l’“Italia del cuore” assume infatti contorni familiari e variegati delle realtà territoriali in cui ciascuno di noi vive o che ci sono care. Inoltre, mai come quest’anno sono nati comitati spontanei, associazioni e mobilitazioni popolari per la raccolta dei voti, proposti da cittadini comuni, dalle Delegazioni FAI sparse nelle Regioni e anche istituzioni locali. Segno tangibile che l’iniziativa viene percepita come uno “strumento” utile e fattivo per la difesa delle nostre bellezze.
Si può votare fino al 30 settembre
Per far sentire la propria voce si può votare fino al 30 settembre sul sito