spettabili:

MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI Segreteria del Ministro M. Lupi Fax 06 44267283

MINISTERO DELLA SANITÀ Segreteria del Ministro B. Lorenzin Fax 06 5994 5407

REGIONE LAZIO Presidente N. Zingaretti Fax 06 51685430

COMUNE DI ROMA Sindaco I. Marino Fax 06 6784239

COMUNE DI FIUMICINO Sindaco E. Montino Fax  06 6505125

ENAC Presidente V. Riggio Fax 06 44596201

DIRETTORE AEROPORTO LEONARDO DA VINCI Dott. V. Turrà Fax 06 65010844

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Fax 06 4990 4370

S. PRE.S.A.L. SERVIZIO PER LA PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO - COMUNE DI FIUMICINO

Fax 06 56483420

ASL RM/D DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Fax 06 56487729 - Fax 06 56485324

U.S.M.A.F. UFFICIO FIUMICINO Fax 06 36912092

Comune di Milano fax. 02/88450007

SEA spa, SEA H. e Airport H. fax 02/74864019/29

Aviapartner H. spa fax. 02/74866069

Ata Italia Srl fax. 02/70205210

Ufficio di Sanità Aerea  Malpensa fax 02/58583461

Ufficio di Sanità Aerea Linate fax 02/70210000

e p.c.

Ispettorato del Lavoro Varese fax. 0332/286525

Ispettorato del Lavoro Milano fax. 02/66712973-6792217

Asl Direzione Sanitaria Unità operativa territoriale Sud-Ovest fax. 0331/266730

Asl Direzione Sanitaria Milano fax 02 85782009

 

Oggetto: Richiesta Incontro – Sollecito avvio procedure di sicurezza sanitarie per prevenire il contagio e la diffusione del virus Ebola tra i lavoratori e i passeggeri in tutta l’aerea degli aeroporti internazionali di Roma Fiumicino Leonardo da Vinci e Milano Linate e Malpensa

La scrivente Organizzazione Sindacale richiede un incontro urgente per conoscere quali siano le procedure di sicurezza sanitarie stabilite dagli enti in indirizzo per prevenire il contagio e la diffusione del virus Ebola tra tutti gli operatori aeroportuali che svolgono l’attività lavorativa a contatto con passeggeri, bagagli e merci provenienti dalle aree a rischio.

Si rende noto che ad oggi nessuna procedura di prevenzione e nessun dispositivo di protezione individuale è stato distribuito ai lavoratori interessati, né risulta sia stato effettuato alcun intervento per tutelare la salute dei passeggeri in transito/arrivo/partenza dall’aeroporto citato in oggetto.

Riteniamo questa una gravissima mancanza alla quale si chiede di sopperire urgentemente, anche a fronte delle inequivocabili dichiarazioni del direttore generale dell’Oms Margareth Chan, riportate dalla stampa, secondo cui “ ogni città con un aeroporto internazionale è a rischio Ebola”.

Restando in attesa di un Vostro urgente riscontro, si inviano, Distinti Saluti

Cub Trasporti