SALUTE E TERRITORIO

GLI AEREI TI PASSANO SOPRA LA TESTA?
E' ORA DI DIRE LA TUA!

Malpensa sta crescendo ancora, ma porta pochi benefici a noi cittadini e tanto inquinamento, con problemi per l'ambiente e per la salute.
E' tempo di prendere posizione.
E’ possibile partecipare alla Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) che stabilisce la compatibilità del progetto SEA di espansione del traffico aeroportuale con la realizzazione anche di una Terza pista a Lonate Pozzolo, con decolli verso il novarese.
Tutti, Associazioni, Comitati, Sindaci e privati cittadini possono far pervenire al Ministero dell'Ambiente criticità, suggerimenti, osservazioni e proposte.
UNI.CO.MAL Lombardia, Unione dei Comitati del Comprensorio di Malpensa per la Tutela dell’Ambiente e della Salute, ha preparato le sue argomentazioni tecniche approfondite sui documenti e chiede ai cittadini di partecipare esprimendo direttamente al Ministero il proprio pensiero e nel caso il proprio dissenso.
Lamentarsi dopo, non sarà più possibile.
In allegato il foglio completo con una sintesi di osservazioni. Basta compilare con luogo e data, cognome e nome, luogo e data di nascita, Comune di residenza, via e numero civico, e-mail e firma (nome e cognome).
COME PRESENTARLO
Spedire direttamente per lettera raccomandata AR a:
Ministero dell'Ambiente
Direzione Generale per le valutazioni ambientali,
Viale Cristoforo Colombo 44
00147 ROMA
entro massimo il giorno 11 luglio 2011 per evitare ritardi postali.

SIA_OSSERVAZIONE_BREVE.pdf

 

 

Intorno all'aeroporto "un disastro ecologico"
Da un documento riservato del Ministero dell'Ambiente. Si torna a parlare dei danni economici dell'inquinamento e dell'aumento delle malattie respiratorie

Intorno a Malpensa, "un disastro ecologico". A dirlo non sono solo gli ambientalisti e i sindaci della zona, ma anche il Ministero dell'Ambiente. L'espressione è contenuta in un documento riservato, finito - pare per errore - nelle mani del Parco Piemontese del Ticino e pubblicato ieri dal Fatto Quotidiano.

Nel documento il Ministero informa vari enti di aver disposto un sopralluogo al Corpo Forestale per valutare la situazione in merito al "disastro ecologico nell'area adiacente Malpensa in pieno Parco del Ticino dovuto al sorvolo degli aeromobili in decollo": la direzione tutela della natura del Ministero rimanda poi alle decisioni che il Parco del Ticino (quello Lombardo) vorrà prendere per "scongiurare la perdita di habitat e specie".

ministero dell'ambiente disastro ecologico malpensa.pdf

 

La qualità dell'aria nel Parco del Ticino desta preoccupazione.

Almeno secondo i dati dello studio commissionato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Nel mirino in particolare l’area attorno a Malpensa per significativi livelli di inquinamento per ozono e ossidi di azoto. L’indagine si riferisce al periodo luglio-novembre 2010 e si confronta con i dati di settembre 2000 quando venne realizzato uno studio analogo. “Da questa comparazione – commentano gli autori dello studio  – emerge che la concentrazione media di ozono è tendenzialmente aumentata nelle stazioni a nord del Parco, ovvero Sesto Calende e Turbigo, mentre è lievemente diminuita nella zona centrale, a Castano Primo e Magenta”.
Anche gli ossidi di azoto sono elevati nell’area attorno a Malpensa e sporadicamente attorno all’autostrada A4.
 

www.lamiaaria.it

 

Sulla sentenza Thyssen Krupp

Lo scorso 15 aprile la Corte d’Assise di Torino ha emesso la sentenza al termine del processo per la strage dei sette operai della Thyssen Krupp Giuseppe De Masi, Angelo Laurino, Roberto Scola, Rosario Rudinò, Rocco Marzo, Bruno Santino, Rocco Schiavone.

I giornali hanno dato grande risalto alle pesanti condanne inflitte all’Amministratore Delegato Harald Espenhahn (16 anni) e a 4 dirigenti (13 anni e 6 mesi), riconosciuti colpevoli di omicidio volontario con dolo eventuale.

Leggi tutto...

 

Comunicato:

PIU’ MORTI E MALATTIE POLMONARI ATTORNO A MALPENSA

il comune di Casorate Sempione ha reso noti i dati dell’inquinamento atmosferico, e la valutazione sanitaria inviata dall’Asl di Varese.
Dal 1997 al 2009 i decessi per malattie respiratorie nei nove comuni del sedime aeroportuale di Malpensa sono aumentati del 54% contro il 10,7% degli altri comuni. I ricoveri ospedalieri (23,8% contro il 6,3%) e per tasso di mortalità (41,1% contro il 2,7%) riferiti alle sole malattie respiratorie.

cub trasporti

monitoraggio ambientale ASL.pdf

ANALISI ARIA.pdf

monitoraggio ambientale Casorate sempione.pdf

2011-02-27 prealpina inquinam malpensa.jpg

analisi dati settembre mxp.ppt

 
Altri articoli...