SALUTE E TERRITORIO

LAVORARE A RISCHIO DELLA VITA,

SENZA DIRITTI !

Il grave incidente di questi giorni avvenuto al cargo di Malpensa, dove un lavoratore è a rischio della propria vita, non può essere catalogato, come purtroppo fanno in molti, come “un tragico avvenimento frutto della casualità”.

Sabato 25 febbraio, alle 5:20 del mattino, un camionista di origine ucraina, operante per la società 360 trasporti, la quale a sua volta opera per la Freschi & Schiavoni, viene travolto da un muletto alla cui guida c’era un lavoratore originario dello Sri Lanka, assunto dalla cooperativa Coros, la quale a sua volta riceve il lavoro dal consorzio Logitec, che lo riceve in appalto da Mle.

La dinamica dell’incidente, avvenuto alla fine di un turno notturno, in una zona senza limitazioni e divieti di accesso o presenza di personale esterno all’ambito aeroportuale, dove l’organizzazione del lavoro è interamente basata sulla fretta, dimostra che non ci troviamo di fronte ad una fatalità, ma ad un grave fatto la cui precisa responsabilità è da attribuire in prima persona alla committente.

Alla base della situazione creatasi sabato mattina è l’organizzazione stessa del lavoro, basata sul subappalto affidato alla classica cooperativa, creata ad arte come una scatola vuota, senza nessuna autonomia dal consorzio Logitec e dalla stessa Mle.

I frequenti problemi da noi sollevati relativamente ai mezzi e ai muletti, le continue contestazioni emesse a danno dei lavoratori della cooperativa in relazione ad ogni problema, la struttura gerarchica dell’organizzazione lavorativa, con personale di Mle che impartisce disposizioni ai lavoratori della coop, l’utilizzo dei mezzi da parte sia del personale della cooperativa che dalla stessa Mle, dimostrano (per chi avesse dei dubbi) la confusione esistente nel cantiere.

La stessa situazione si verifica quotidianamente anche in Alha con la cooperativa di riferimento, e solo la buona sorte ha fino ad oggi evitato altri incidenti.

La responsabilità è anche di Enac e Sea spa, che non controllano nulla e permettono un subappalto di Mle a cooperative create al solo scopo di pagare di meno i lavoratori, nonostante le precise disposizioni in materia di subappalto previste dai regolamenti del sedime aeroportuale.

Alla luce dei problemi evidenziati, la battaglia per mettere fine al gioco dei subappalti e delle “false cooperative” deve quindi continuare con più forza.

8 marzo sciopero per l’intera giornata

IN SINTONIA CON LO SCIOPERO DICHIARATO DA TUTTI I SINDACATI DI BASE, E PROCLAMATO IN PIÙ DI 30 PAESI DEL MONDO!

anche per le lavoratrici e i lavoratori degli aeroporti milanesi:

Se non valgo non produco!

E’ PREVISTO CORTEO CON MANIFESTAZIONE

DALL’AREA CARGO ALLA PALAZZINA ENAC

USB                Cub Trasporti                Adl Varese

 

COMUNICATO CUB TRASPORTI SU SENTENZA DEL 31-01-2017, PROCESSO STRAGE DI VIAREGGIO

Leggi tutto...

 

 

SANGUE IN STIVA!

Da mesi, nello scalo di Malpensa, si verifica un fenomeno a nostro avviso allarmante.

Sui voli di alcune compagnie aeree provenienti dai paesi del Maghreb (ALGERIA, TUNISIA,  MAROCCO),  e da altri paesi come l’EGITTO, i lavoratori addetti alla fase di apertura delle stive degli aeromobili e dello sbarco dei bagagli, si trovano in presenza di puzza nauseante a valige impegnate di sangue (CON RELATIVE CHIAZZE DELLA STESSA MATERIA ORGANICA, SULLA PAVIMENTAZIONE DELLA STIVA DEL’AEROMOBILE).

 

Leggi tutto...

 

COMUNICATO EBOLA

A seguito della nostra richiesta del 14/08 sulle procedure di sicurezza sanitaria per il contenimento del virus ebola, giovedì 21/8 le rls e rsu di Cub Trasporti di Aviapartner e di Sea, siamo stati ricevuti da un rappresentante U.S.M.A.F. Malpensa, del Ministero della Salute.

Leggi tutto...

 

spettabili:

MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI Segreteria del Ministro M. Lupi Fax 06 44267283

MINISTERO DELLA SANITÀ Segreteria del Ministro B. Lorenzin Fax 06 5994 5407

REGIONE LAZIO Presidente N. Zingaretti Fax 06 51685430

COMUNE DI ROMA Sindaco I. Marino Fax 06 6784239

COMUNE DI FIUMICINO Sindaco E. Montino Fax  06 6505125

ENAC Presidente V. Riggio Fax 06 44596201

DIRETTORE AEROPORTO LEONARDO DA VINCI Dott. V. Turrà Fax 06 65010844

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Fax 06 4990 4370

S. PRE.S.A.L. SERVIZIO PER LA PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO - COMUNE DI FIUMICINO

Fax 06 56483420

ASL RM/D DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Fax 06 56487729 - Fax 06 56485324

U.S.M.A.F. UFFICIO FIUMICINO Fax 06 36912092

Comune di Milano fax. 02/88450007

SEA spa, SEA H. e Airport H. fax 02/74864019/29

Aviapartner H. spa fax. 02/74866069

Ata Italia Srl fax. 02/70205210

Ufficio di Sanità Aerea  Malpensa fax 02/58583461

Ufficio di Sanità Aerea Linate fax 02/70210000

e p.c.

Ispettorato del Lavoro Varese fax. 0332/286525

Ispettorato del Lavoro Milano fax. 02/66712973-6792217

Asl Direzione Sanitaria Unità operativa territoriale Sud-Ovest fax. 0331/266730

Asl Direzione Sanitaria Milano fax 02 85782009

 

Oggetto: Richiesta Incontro – Sollecito avvio procedure di sicurezza sanitarie per prevenire il contagio e la diffusione del virus Ebola tra i lavoratori e i passeggeri in tutta l’aerea degli aeroporti internazionali di Roma Fiumicino Leonardo da Vinci e Milano Linate e Malpensa

La scrivente Organizzazione Sindacale richiede un incontro urgente per conoscere quali siano le procedure di sicurezza sanitarie stabilite dagli enti in indirizzo per prevenire il contagio e la diffusione del virus Ebola tra tutti gli operatori aeroportuali che svolgono l’attività lavorativa a contatto con passeggeri, bagagli e merci provenienti dalle aree a rischio.

Si rende noto che ad oggi nessuna procedura di prevenzione e nessun dispositivo di protezione individuale è stato distribuito ai lavoratori interessati, né risulta sia stato effettuato alcun intervento per tutelare la salute dei passeggeri in transito/arrivo/partenza dall’aeroporto citato in oggetto.

Riteniamo questa una gravissima mancanza alla quale si chiede di sopperire urgentemente, anche a fronte delle inequivocabili dichiarazioni del direttore generale dell’Oms Margareth Chan, riportate dalla stampa, secondo cui “ ogni città con un aeroporto internazionale è a rischio Ebola”.

Restando in attesa di un Vostro urgente riscontro, si inviano, Distinti Saluti

Cub Trasporti

 
Altri articoli...