7 maggio 2016,

ore 9.00 a Gallarate via Pasubio, 8

congresso cub trasporti

Importante scadenza per la cub trasporti, che alla presenza dei delegati nazionali, deve discutere della situazione che i lavoratori stanno attraversando e le iniziative di lotta da intraprendere.

Per questo motivo, anche per la nostra organizzazione sul territorio dei sedimi aeroportuali di Linate e Malpensa, che ha in questi anni esteso notevolmente la sua presenza, è indispensabile che discuta per ricercare modi e forme di lotta, contro:

  • Cooperative e false cooperative – che ormai rappresentano una vera e propria piaga nei confronti dei diritti dei lavoratori.
  • Minacce e intimidazioni – il rapporto di lavoro è diventato un continuo sopruso nei confronti dei lavoratori, che per avere quanto gli spetta da contratti e leggi spesso devono accettare ogni richiesta delle gerarchie aziendali.
  • Buste paga e spettanze – il miraggio della busta paga corretta e del pagamento delle spettanze mensili e di fine rapporto, ormai è alla merce di commercialisti e affaristi vari che in tutte le forme tolgono salario.
  • Lavoro precario – con l’introduzione del MOG in aeroporto, ultima trovata in termini di precarietà, vogliono dimostrare che i lavoratori devono negare ogni loro necessità e vivere esclusivamente in attesa di essere chiamati a fare qualche ora di lavoro.
  • Distruzione della contrattazione nazionale – contro il tentativo di distruggere i contratti nazionali è indispensabile costruire alleanze e piattaforme comuni di lotta.

Questi sono i problemi quotidiani che i lavoratori hanno, e che una organizzazione sindacale deve affrontare se vuole realmente difenderli, anche contro chi firma tutto.

Non affrontare questi problemi, con iniziative di lotta generali, inevitabilmente porterà la nostra organizzazione alla marginalità relegata alle singole vertenze individuali e alla compilazione delle dichiarazioni dei redditi.

Il congresso deve anche servire a ridefinire la nostra organizzazione sul territorio, anche a fronte delle dimissioni dell’attuale segretario regionale e provinciale, rieleggendo nuovi responsabili.

15/4/2016