DAI TRASPORTI

FERRIOVIERI

Due macchinisti attivisti Cub, dell'Iesb Milano Passeggeri, sono stati puniti con quattro giorni di sospensione ciascuno per aver scioperato col treno IC 664 (servizi minimi di legge) a Genova.
La mancata presentazione è stata determinata dal fatto di non aver ricevuto il comando individuale (vedi sentenza di Bologna); la dirigenza di impianto sostiene di aver tentato di comandare il servizio, in realtà lo ha fatto tardivamente (il pomeriggio prima) quando i telefoni personali erano ormai spenti.
Questa è solo l'ultima delle sanzioni (comminate per i più vari motivi ma senza sconto alcuno) che hanno colpito i nostri numerosi iscritti nell'impianto, colpevoli di aver aderito ad un'organizzazione attivissima che denuncia e combatte sul campo ogni giorno senza sosta. Da tempo ormai, in occasione di ogni sciopero, i nostri compagni vengono sistematicamente assegnati ai treni di legge, onde permettere di sfruttare appieno il krumiraggio; e questo anche e soprattutto negli scioperi orza, da noi organizzati (in quanto loro estinti da tempo) senza che i diriGGenti dell'orza (ora coatti) abbiano mai speso una parola di riconoscimento.
Ora prepariamo il ricorso, avanti nell'impegno fino all'estinzione dei sindacati complici e dei falsi oppositori!

http://www.latalpadimilano.it/

 

Ikea, dopo le manganellate e le denunce i facchini verranno reintegrati

Siglato l'accordo a Piacenza con la cooperativa Cgs per i nove lavoratori sospesi dopo i picchetti e gli scontri con la polizia di due mesi fa. Si Cobas: "Vogliamo vedere la firma, continuiamo a presidiare lo stabilimento"

Leggi tutto...

 

LOGISTICA:

Picchetti all’Ikea, cariche della polizia

Ripresi i picchetti al polo logistico dell’Ikea a Piacenza. La polizia interviene contro i lavoratori che bloccano i camion. Sciolti i picchetti dopo due ore di resistenza.

Leggi tutto...

 

TRENORD: ARRESTATO L'AMMINISTRATORE DELEGATO.

L'ACCUSA E' DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA

Giornate nere per i pendolari lombardi, servizio ferroviario nel caos. Equipaggi dei treni disorientati per il nuovo programma turni inadeguato.

Milano, 11 dicembre 2012 - La guardia di Finanza questa mattina ha arrestato Giuseppe Biesuz, amministratore delegato della Trenord Srl, società lombarda che gestisce il trasporto ferroviario regionale.

 

Leggi tutto...

 

CUB: oggi sciopero del trasporto pubblico locale, domani sciopero generale


Buona la riuscita dello sciopero del trasporto pubblico locale previsto per quest’oggi, a Milano, il cui 50% dei veicoli di superficie è fermo, mentre MM1 funziona a singhiozzo, il tratto interurbano della MM2 è chiuso, ed MM3 è totalmente chiusa. 
“Sicuramente una grossa soddisfazione, considerato che, onestamente, non tutti i colleghi che hanno scioperato oggi sono nostri iscritti” ha dichiarato Claudio Signore di CUB-Trasporti. “Aggiungo che nelle previsioni, questa sera, dalle 18 fino al termine del servizio, il risultato sarà anche più incisivo”.
Diversamente è di domani, venerdì 30 novembre, lo sciopero generale in cui si rivendicherà il diritto al lavoro e al welfare, alla cura, alla salute, allo studio e alla casa, in difesa di salari e pensioni, da adeguare al costo della vita, in risposta alla colossale panzana per cui ci si è incrementato il debito pubblico proprio per garantire questi diritti. 
Il corteo milanese partirà da largo Cairoli alle 9 (vedi itinerario in calce), con una delegazione dei lavoratori dell’Alcoa. 
Per domani, sono previste altre manifestazioni anche a Roma e Napoli e in altre città.

 
Altri articoli...