DEMOCRAZIA NEGATA

C.C.N.L.: TRASPORTO MERCI E LOGISTICA

Il 3 dicembre è stato siglato il nuovo contratto nazionale trasporto merci e logistica.

Leggi tutto...

 

Presentato esposto contro i responsabili ENAC MALPENSA

Questa mattina presso la Procura della Repubblica di Busto Arsizio (VA), il responsabile della nostra organizzazione ha presentato un esposto per verificare se ci sono  responsabilità dei vertici Enac di Malpensa, per omissione di atti d’ufficio, in relazione alla mancata risposta alle ripetute richieste di verifica del sub appalto verso le cooperative, da parte delle società che operano a Malpensa Cargo City.

Leggi tutto...

 

Dai fratelli ferrovieri nordamericani RWU riceviamo e rilanciamo questo appello per la libertà di Lee Jin-Young.

Lee è un ferroviere sud coreano, membro attivo dell'Unione coreana dei ferrovieri. Nel 1990 è stato condannato due volte per violazione della legge sulla sicurezza nazionale nel corso della lotta per la democratizzazione e la giustizia sociale in Corea del Sud. Nel 2010 è stato licenziato e multato per aver guidato uno sciopero, nel 2016 ha preso parte allo sciopero ferroviario durato 74 giorni. Ha preso coraggio parte alle recenti proteste a lume di candela chiedendo le dimissioni immediate di Park Geun-hye. Cinque mesi fa la polizia fece irruzione nella sua casa sequestrando libri e pubblicazioni digitali. Ora, il 5 gennaio, un Tribunale distrettuale ha deciso di trattenerlo in carcere per violazione della legge sulla sicurezza nazionale.

LEE LIBERO!

 

Airport H.:

13 giugno 2014

13 dicembre 2016

Martedì 13 dicembre alle ore 10,30 presso la X° sezione del Tribunale di Milano, inizia la causa intentata dalla Cub trasporti, nei confronti dei responsabili regionali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Flai, Usb e SinPa, per chiedere l’esibizione delle firme che accertavano la volontà dei lavoratori, di sottoscrivere gli accordo bocciati nel referendum conclusosi il 13 giugno 2014.

Finalmente dopo due anni e mezzo dal voto dei lavoratori, le segreterie dei sindacati firmatari degli accordi del giugno 2014, dovranno rispondere alle numerose richieste fatte sia da centinaia di lavoratori che delle ooss non firmatarie.

Sarà nostra cura informare tutti i lavoratori degli sviluppi della causa.

7/12/2016

Cub Trasporti

 

Airport h.:

Grazie a tutti!

Ringraziamo gli 813 lavoratori che hanno partecipato al voto.

Il grande lavoro degli scrutatori e dei lavoratori iscritti alla Cub e Adl, ed anche ai lavoratori che pur sapendo di perdere il referendum votando No si sono recati alle urne, dimostrando così grande senso di democrazia.

Con 685 si e 120 no, l’85% dei lavoratori che si sono recati al voto è contro l’accordo siglato da cgil-cisl-uil-flai.

I NUMERI PARLANO CHIARO!

Leggi tutto...

 
Altri articoli...