Sigonella:

R I C A T T I, “F A V O R I”, C O M P R O M E S S I   E  S I L E N Z I
N O   A L L A  C A N C E L L A Z I O N E   D E I   D I R I T T I
E   D E L L A  D I G N I T A’ !

Soffia forte il vento del cambiamento sindacale nelle gestioni aeroportuali di Sigonella: con la recente adesione di numerosi lavoratori (operai ed impiegati) si è ulteriormente rafforzata e costituita, sul piano organizzativo interno, la Confederazione Unitaria di Base (C.U.B.) Trasporti-Settore Aereo. Decisamente  e qualitativamente al di là della crisi epocale che imperversa, ma solo per i meno abbienti, della protesta, giusta e “naturale”, che nasce dal mancato rispetto da parte aziendale del C.C.N.L. (erogazione degli arretrati inclusa), delle ansie “da necessità e responsabilità” che anticipano la scadenza dell’appalto, l’iscrizione al Sindacato di Base rappresenta il raggiungimento di una coscienza nuova, che rifiuta “in primis” le reiterate menzogne di un sistema di relazioni iniquo, venefica fonte di vergognosi compromessi e fautore di pesanti umiliazioni, e si pone con coraggio e determinazione l’obiettivo del conseguimento di tutti i diritti negati ed il ripristino di corrette relazioni industriali; nel cammino verso la “normalità” la C.U.B. ha intrapreso un percorso chiaro e rigoroso tanto nel merito quanto nel metodo: a partire dalla legittima necessità di comprendere tipologia, procedure, termini e contenuti del contratto “quinquennale” col Committente, alle dinamiche che hanno “regolato”, e regolano ancora, “stati di crisi”, riduzioni del personale, assunzioni, mancate assunzioni, promozioni, sanzioni, avanzamenti, bocciature, trasferimenti e quant’altro… Del resto, i procedimenti legali fin qui promossi dai coordinatori provinciali della C.U.B. catanese e quelli ad oggi in itinere hanno caratterizzato un confronto che alle costanti richieste, da parte sindacale, di legittimi adempimenti, ha visto opporsi, nel migliore dei casi, un sordo rifiuto… Ampia e variopinta l’arena delle asprezze Algese/Alisud, di cui la C.U.B., purtroppo “in esclusiva assoluta”, ha chiesto, chiede e chiederà conto e ragione… All’Assemblea generale degli iscritti, che avrà luogo a giorni, seguirà la domanda ufficiale di innegabili spazi di democrazia e rappresentanza, a partire dalla Bacheca delle informazioni alla convocazione della R.S.A… Questa è NORMALE attività sindacale, quella attività sindacale che molti hanno ormai da anni sacrificato sull’altare del profitto, aziendale, personale e di “casta”… Salutiamo infine con simpatia e con affetto tutti quei lavoratori che sceglieranno… la normalità,                         
                                                  
F I N A L M E N T E  !!!

Catania, 1 Settembre 2012                          Coordinamento Provinciale. C.U.B Trasporti -  Coordinamento Regionale C.U.B.