CARGO MALPENSA, ALHA:

SOCIO LAVORATORE NON FARTI INTIMIDIRE!

La cooperativa SLTM ha indetto per il giorno 17 Settembre 2014 l’assemblea dei soci lavoratori per l’approvazione del bilancio già proposto nel luglio scorso senza l’approvazione degli stessi soci lavoratori.

Ci chiediamo, vista l’importanza di questa convocazione e vista l’importanza di approvare il bilancio per il 2013, come mai la cooperativa non ha convocato i soci anche per l’approvazione del bilancio per il 2012? Allora non era importante?

 

Se il bilancio non è stato approvato dai soci nel luglio scorso, forse non vi erano elementi di chiarezza tali da consentire una sua approvazione, infatti è stato consegnato ai soci lavoratori, solo una sintesi che non chiarisce sufficientemente come vengono gestite le risorse della cooperativa e pensiamo che i soci debbano pretendere un chiarimento su ciò che viene messo in votazione!

Oltre al bilancio, ci sono anche altri argomenti da discutere con i soci, come l’integrazione di malattia ed infortunio che la cooperativa non paga nonostante sia una richiesta anche dei soci. Importante è anche la mancata esposizione dei turni di lavoro e la mancata rotazione della Cassa integrazione che esclude dal lavoro numerosi soci che si trovano così con meno soldi in busta paga!

Ma di questo SLTM forse ritiene che non sia importante!

SLTM chiede ai soci di farsi parte attiva e consapevole senza farsi parte attiva e consapevole riguardo questa situazione che sta provocando nei lavoratori effetti insostenibili soprattutto perché non si chiamano a lavorare gli stessi soci, ma con la scusa della Cassa anticipata si lasciano a casa!

LE RESPONSABILITA’ DELLA COMMITTENTE

Tutti i lavoratori debbono sapere che in caso di cambio di appalto, tutte le spettanze dovute al lavoro ed anche quindi il TFR (liquidazione), sono a carico sia della cooperativa SLTM che alla stessa committente ALHA.

Quindi se la cooperativa dovesse decidere di lasciare l’appalto, i lavoratori possono chiedere le proprie spettanze anche ad ALHA, che si è finora sottratta a qualsiasi confronto con il nostro sindacato!