Importi Cig e Naspi anno 2017

I valori per il 2017 sono rimasti uguali a quelli del 2016 e del 2015. La nuova legge sugli ammortizzatori sociali dice che i valori vengono rivalutati sulla base del 100% dell’indice istat. Ma essendo in deflazione ciò non ha comportato aumenti.

Importi Cig

Retribuzione

lorda

Retribuzione al

Netto dei contributi

Previdenziali (5.84%)

971,71

914,96

Per retribuzioni fino a 2.102,24 mensili

1166,05

1097,95

edilizia

1.167,91

1.099,70

Per retribuzioni oltre 2.102,24 mensili

1401,49

1319,64

edilizia

I valori sono gli stessi per tutti i tipi di Cig: ordinaria, straordinaria e in deroga

Mobilità

Dal 1 gennaio 2017 non esiste più. Se in presenza di accordi di mobilità fatti nel 2016 con decorrenza nel 2017 la mobilità viene automaticamente trasformata in Naspi.

Per le mobilità già in essere alla fine del 2016 gli importi sono gli stessi della Cig per il primo anno e sono pari all’80% dal secondo anno in poi, ma non c’è più la contribuzione previdenziale del 5,84%

Naspi

E’ rapportata alla retribuzione media mensile degli ultimi 4 anni ed è pari al 75% per retribuzioni fino a 1.195,00 € mensili, incrementata del 25% degli importi eccedenti.

In ogni caso la Naspi non potrà superare 1.300 € mensili lordi .

L’indennità diminuirà del 3% al mese a partire dal quarto mese.

Ciò significa che dopo un anno la naspi diminuirà del 27% e alla fine del secondo anno diminuirà del 63%

Dis-Coll

L’importo di riferimento per il calcolo è di 1.195,00 € come la naspi. In ogni caso la dis-coll non potrà superare le 1.300,00 € lordi

È necessario rivendicare che il valore della Cig e della mobilità e della Naspi  sia pari realmente all’80% della retribuzione.