Martedì ci sarà un primo sopralluogo a Malpensa ed entro la fine di giugno sarà convocato in aeroporto un Consiglio regionale straordinario. L’ufficio di presidenza e dei capigruppo andrà in avanscoperta nelle sale dello scalo varesino per verificare che ci siano tutte le condizioni per convocare l’assemblea. E sarà scelto il luogo più adatto per radunare tutti i consiglieri. L’ordine del giorno sarà ovviamente incentrato sulle problematiche e sulle prospettive di sviluppo dello scalo internazionale. Si farà il punto sul colpo subìto dopo l’abbandono di Alitalia e si studieranno assieme le strategie per incoraggiare il rilancio di Malpensa e di tutto l’indotto. All’incontro di martedì, che si terrà all’Infocenter Sea all’interno del Terminal 1 dell’aeroporto, sono stati invitati anche i presidenti delle Province di Milano e di Varese, il sindaco di Milano Letizia Moratti e i sindaci dei comuni vicini allo scalo: Lonate Pozzolo, Somma Lombardo e Fermo. Ci saranno il presidente della Sea e i segretari regionali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl. «La seduta - spiega Davide Boni, presidente del Consiglio regionale della Lombardia - sarà presso la sede del Parco e Museo del Volo Vololandia, adiacente all’area aeroportuale di Malpensa. In questa occasione - precisa Boni - elaboreremo un documento condiviso dalle forze sociali, politiche e territoriali».

2giugno 2010 IlGiornale