BASTA CON LE FALSE COOPERATIVE!

BASTA CON I SOPRUSI

CONTRO I LAVORATORI STRANIERI !

Da alcuni anni, il cargo di Malpensa si registrano record, attestandosi tra i primi scali Europei, come traffico merci e superando i livelli ante Alitalia. Tutti gridano al miracolo economico ed alla grande capacità di chi dirige nello sviluppare attività e accordi.

Noi pensiamo invece che il Cargo di Malpensa sia indiscutibilmente il primo scalo al mondo per ingiustizie e illegalità.

  • 6 cause per attività antisindacale 5 condanne ed un'accettazione delle richieste sindacali.
  • Decine di cause promosse dai soci lavoratori, tutte vinte o conciliate a favore dei lavoratori.
  • Decine di sopraluoghi degli ispettori Asl, Inps, Ispettorato Lavoro o della G.diF., con registrazione di illegalità, contravvenzioni e sanzioni.
  • Ø Processi penali in corso contro presidenti di coop e di consorzi.

Da sempre denunciamo le illegalità delle cooperative operanti attorno a Malpensa, purtroppo con il totale disinteresse di chi gestisce lo scalo e delle altre organizzazioni sindacali.

Ma paradossalmente, nonostante i ripetuti interventi di Magistratura e Servizi Ispettivi, la situazione peggiora, non rispettando neppure le sentenze della Magistratura, continuando nell’opera discriminatoria nei confronti dei nostri associati ed ora penalizzando i lavoratori stranieri con la scusa di non sapere correttamente la lingua Italiana.

IL MODELLO CARGO ANCHE AI LAVORATORI DEL SERVIZIO PASSEGGERI!

Ora lo stesso modello, con anche gli stessi personaggi, lo si vuole introdurre anche per il carico e scarico bagagli.

  • Ø Giovedì 17/12 ore 10,00 presso l’hotel Cruwne Plaza di Somma Lombardo presidio in concomitanza dell’assemblea dei soci della coop NCL, convocata evitando - grazie ad un cavillo inserito nel regolamento - la partecipazione della maggior parte degli iscritti al sindacato,  per escludere dall’appalto i soci lavoratori scomodi con la scusa che non saprebbero l’italiano.
  • Ø Venerdì 18/12 ore 10,00 presso Enac T1 Malpensa presidio per chiedere  ai responsabili dell’ente di svolgere i doverosi   controlli sulle false cooperative di MXP.
  • Ø Domenica 20/12 ore 10,00 a Gallarate presidio piazza della Libertà, in difesa dei lavoratori e per il reintegro del delegato Mauro Gaspare.
  • Ø Martedì 22/12 ore 10,00 presso il cargo Malpensa presidio in difesa dei lavoratori e per ottenere il rispetto dei provvedimenti di reintegra sfacciatamente disattesi dalle coop del consorzio Logico.
  • Ø Mercoledì 23/12 ore 10,00 presso il T2 di Malpensa presidio per chiedere a Sea spa di svolgere il compito di controllo e verifica delle coop di MXP.

15/12/2015

C.U.B.