AVIAPARTNER:

ANCORA UNA VOLTA

UMILIATI I LAVORATORI!

Nella giornata di ieri, cgil-cisl-uil-ugl e direzione Aviapartner, hanno siglato un accordo per i lavoratori di Malpensa e Linate.

Nell’accordo si prevede:

  • l’erogazione di 200 euro di “buoni shopping”, ai lavoratori che nel periodo giugno-settembre 2016 non hanno fatto più di 7 giornate di assenza;
  • l’erogazione di 50 euro di “buoni shopping” ai lavoratori precari che sono ancora in forza e che hanno lavorato per tutto il periodo giugno-settembre 2016;
  • la possibilità se richiesto dal lavoratore, di trasformare 8 ore delle 24 previste in più dal ccnl per il prossimo anno, in banca ore che sostituirà eventuali ore suppletive fatte dal lavoratore.

NON CI SONO PAROLE, APPROPIATE PER COMMENTARE UN ACCORDO DEL GENERE.

Non a caso, nonostante la Cub trasporti sia l’ organizzazione sindacale più grossa numericamente presso i lavoratori Aviapartner di Malpensa, nessuna comunicazione ci è stata fatta ne dall’azienda ne tantomeno dai sindacati firmatari. Forse consapevoli della nostra contrarietà ed anche per impedirci di informare i lavoratori di quello che stavano facendo.

Oltre al danno, con questo accordo, c’è anche la beffa:

  • gli stessi sindacati che hanno firmato, con Airport 800 euro di welfare senza nessun vincolo, per i lavoratori Aviapartner fanno il contrario;
  • vengono dati 200 euro a chi non ha fatto più di 7 giorni di assenza, nel periodo in cui Aviapartner ha fatto, la clausola sociale come voleva, ha cercato di usare Ags in modo illegale, ed ha introdotto gli orari che voleva senza nessuna trattativa con i sindacati.

INVITIAMO TUTTI I LAVORATORI A PROTESTARE CONTRO QUESTA ENNESIMA BEFFA!