Ata/wfs:

CONTRO LA TRUFFA AI DANNI DEI LAVORATORI!

VERTENZA PER IL RECUPERO

DELLE DIFFERENZE RETRIBUTIVE!

Con le buste paga del luglio 2017, più di 500 lavoratori di Wfs gi, degli scali di Malpensa, Linate, Venezia, Fiumicino e Catania, si sono visti sottrarre tutte le ferie e le r.o.l. maturate nel precedente rapporto di lavoro con Ata Italia srl.

Questo con un taglio ai salari per un valore superiore a un milione di euro!

Ricordiamo la cronistoria della vicenda:

-- 08/10/2010, con atto costitutivo nasce Ata Italia srl,

-- 15/05/2015, con atto costitutivo nasce Wfs Ground Italy srl, che ha come presidente un  consigliere di Ata Italia srl

-- 18/05/2015, Ata Italia apre procedura art.47 per cessione  della sua azienda a Wfs gi.

-- 22/06/2015, con atto di affitto di azienda  da Ata Italia passano a Wfs gi, 568 lavoratori Malpensa, Linate, Venezia, Fiumicino e Catania Fontanarossa.

-- 15/02/2016, viene costituita Process Control srl.

-- 28/07/2016, Ata Italia srl viene dichiarata fallita.

-- 19/01/2017, con atto costitutivo nasce Inceptus spa,

-- 11/04/2017, Inceptus spa, che fino a quel momento era risultata inattiva, acquista Process Control srl.

-- 13/04/2017 – 04/05/2017, Process Control si aggiudica l'azienda affittata a Wfs gi dal fallimento di Ata Italia srl con accordo che prevederebbe una  deroga all'art. 2112 codice civile.

-- 19/05/2017,  senza soluzione di continuità i lavoratori di Wfs gi continuano a lavorare per questa società che si vede rinnovare  l'affitto da Process Control

-- 25/05/2017,  Wfs gi passa a Inceptus.

-- 31/05/2017,  Process Control si fonde per incorporazione in Wfs gi.

-- 19/06/2017,  Inceptus acquista Wfs gi.

-- 07/12/2017,  Wfs gi muta denominazione in Ata srl.

-- 07/12/2017,  Process Control muta denominazione da Ata srl a Ata Airport spa.

-- 28/12/2017,  Wfs gi muta denominazione  in Ata Italia .

-- 01/01/2018,  tutto il personale Wfs gi ,ormai Ata Italia, passa a Ata Airport spa.

Tutte queste operazioni sono avvenute sulla testa dei lavoratori che non hanno mai interrotto i loro rapporto di lavoro, ma che come per magia si sono visti improvvisamente e inaspettatamente privati di ferie e di rol mentre erano alle dipendenze della società Wfs gi, ignari che sempre gli stessi soggetti, in nome delle varie società che si succedevano nella proprietà dell'azienda, stessero operando per sottrarre loro diritti.

LA CUB TRASPORTI, INTENDE SOSTENERE UNA VERTENZA LEGALE COLLETTIVA PER IL RECUPERO DELLE DIFFERENZE RETRIBUTIVE SOTTRATTE AI LAVORATORI.

3/5/2018