AIRPORT:

1, 10 , 100 TAVOLI SEPARATI!

Ieri si è tenuto l’incontro programmato dall’azienda per parlare di riposi per la stagione estiva. Convocati tutti allo stesso momento dall’azienda, l’incontro è stato separato dalla richiesta di cgil-cisl-uil-flai-ugl di non sedere allo stesso tavolo con noi di cub trasporti. Usb e Sinpa che si erano dichiarati contrari, alla fine sono comunque rimasti con i confederali.

I nostri due delegati hanno dovuto così tenere l’incontro con l’azienda da soli.

Il motivo di questa richiesta confederale, sarebbe la nostra contrarietà alla sigla dell’accordo sulla clausola sociale con Aviapartner. Solo qualche settimana fa la scusa era la causa fatta contro sea per l’accordo sulla vigilanza e lo scorso anno la scusa era la causa contro i confederali per l’accordo di sea h. del giugno 2014.

ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA AUTONOMIA!

A noi sembra che si voglia condizionare la nostra attività con il ricatto degli incontri separati. C’è chi pensa di avere il monopolio delle relazioni sindacali, e può senza rendere conto ai lavoratori, firmare accordi e neppure metterli a referendum.

Chi pensa che con queste “bambinate” possa cambiare le scelte della nostra organizzazione si sbaglia. Ci siamo però  purtroppo meravigliati, del fatto che altre sigle sindacali, tra cui alcune di base, abbiano accettato questo ricatto.

ALTRO GIRO DI VITE DELLA DIREZIONE SUI TURNI ESTIVI ?

Entrando nel vivo della motivazione dell’incontro, con la discussione sulle tabelle riposi, Airport ha chiesto dei ritocchi alle tabelle dello scorso anno.

L’azienda propone:

MALPENSA

▪rampe nessuna modifica

▪ckin quattro sabati in meno + 1 lunedì + 1 venerdì + 2 mercoledì

▪tl +2 mercoledì + 2 sabati – 2 lunedì – 2 mercoledì (bilanciati su altre righe delle matrici)

▪oua c/s -1 lunedì +1 mercoledì

▪oua bag – 2 sabati – 2 domeniche + 3 venerdì + 1 lunedì.

LINATE

▪rampe -1 sabato + 1 lunedì

▪ckin/oua bag - 3 sabati -1 domenica + 1 martedì + 1mercoledì + 2 giovedì

▪tl -1 martedì + 1 domenica

▪oua c/s – 1 sabato + 1 lunedì

Per verticali e 6x4 nessun cambiamento.

Nessun accordo è stato firmato, l'azienda sostiene che per esigenze operative o si troverà un’intesa o sarà costretta ugualmente a procedere in modo unilaterale.

Sicuramente quindi ci sarà un nuovo incontro, a cui parteciperemo con proposte migliorative rispetto a quanto richiesto dall’azienda, con lo spirito di trovare un intesa.

2018-02-15