CAMBIA LA GESTIONE DELLA NAVETTA DAL TERMINAL 1 AL TERMINAL 2 DI MALPENSA ED I LAVORATORI CHE VI OPERANO SARANNO LICENZIATI.
CON LA SEA CHE PER FAR CASSA, RITIENE CHE NON VADANO APPLICARE LE CLAUSOLE SOCIALI.

Dal prossimo 1° febbraio, i lavoratori di Air Pullman Noleggi, che operano sulla navetta che collega i due terminal di Malpensa, saranno licenziati con procedura di mobilità (legge 223/91), perché la società ha perso la gara di appalto, vinta dalle Ferrovie Nord Milano Autoservizi.
L’ha comunicato la società Air Pullman Noleggi durante gli incontri tenuti presso l’ANAV di Milano a tutte le OOSS ed alle RSU, che si concluderanno il prossimo 13 gennaio.
La società Air Pullman Noleggi, ha inoltre comunicato di non voler ricollocare i lavoratori in esubero in altre attività del gruppo e di non poter applicare le clausole sociali, come del resto previste dal contratto nazionale di categoria, anche perché nella gara di appalto di Sea spa, gestore aeroportuale, non è stato previsto come requisito per chi vince l’appalto, l’assunzione dei lavoratori che ora vi lavorano.
La stessa cosa potrà succedere nei prossimi mesi anche per altre navette che operano su Linate.

Contro queste gravi decisioni di Air Pullman Noleggi, che porterà al licenziamento di 13 lavoratori, sono già state indette le assemblee dei lavoratori ed uno sciopero per il 21 gennaio prossimo.

DENUNCIAMO INOLTRE L’ATTEGGIAMENTO DI CHI GESTISCE LO SCALO AEROPORTUALE DI MALPENSA, CHE PER FAR CASSA, OLTRE ALLA VENDITA DI UNA PARTE DELLE AZIONI DI SEA, SI DEBBANO ORGANIZZARE LE GARE D’APPALTO, SENZA PREVEDERE COME DEL RESTO STABILITO DAI CONTRATTI E DAGLI ACCORDI NAZIONALI, LE GARANZIE SOCIALI PER I LAVORATORI.

3/1/2011
Cub Trasporti

2010-10-20 sea gare d'appalto .PDF

2010-10-27 sea gare d'appalto.PDF